TRANSPOLESANA: GRAVE INCIDENTE STRADALE A VILLABARTOLOMEA

17.02.2018 Poco dopo le 16 i Vigili del fuoco sono intervenuti con due squadre, una del distaccamento di Legnago e una del distaccamento rodigino di Castelmassa, per un incidente stradale accaduto sulla SS434 Transpolesana al km 44+200 in direzione Verona.
A seguito di una fuoriuscita autonoma sono rimaste ferite due persone di Legnago: il conducente di 69 anni è stato trasportato al vicino ospedale locale, mentre la moglie 71enne è stata trasportata con eliambulanza all'ospedale veronese di Borgo Trento.
L'intervento è durato più di due ore, durante le quali la strada è rimasta chiusa al traffico in direzione Verona con rilevanti conseguenze per la viabilità.

STADIO: RAPINA CON PISTOLA

17.02.2018 Venerdì in zona stadio, in via Vetruvio, rapina con la pistola. Un malvivente di origine croate ha minacciato il gestore della sala slot, cercando di farsi consegnare il denaro contenuto nella cassa, ma che al momento era praticamente vuota.
Il rapinatore non si è rassegnato e ha puntato l’arma, premendo più volte il grilletto, per intimorire ancor di più la vittima. Così è riuscito a rubare alcune banconote trovate nei cassetti del bancone ed il cellulare del cinese che però ha reagito colpendo e bloccando il ladro.
La Polizia, arrivata prontamente sul posto, ha arrestato il croato per rapina aggravata e lo ha portato in carcere a Montorio. Il G.I.P ha convalidato l'arresto e disposto la custodia cautelare in carcere in attesa del processo.

PROVVISORIAMENTE CHIUSA IN DIREZIONE VERONA, PER INCIDENTE, LA STRADA STATALE 434 “TRANSPOLESANA” A VILLA BARTOLOMEA (VR)

17.02.2018 La strada statale 434 “Transpolesana” è provvisoriamente chiusa al traffico, in direzione Verona, in località Villa Bartolomea (VR), a causa di un incidente avvenuto al km 44.
Per cause in corso di accertamento, un’autovettura si è ribaltata.
Sul posto il personale di Anas per la gestione della viabilità, provvisoriamente deviata su strade secondarie allo svincolo di Carpi.

ARSENALE: RESPINTO RICORSO AL TAR DI ITALIANA COSTRUZIONI E NESSUN INDENNIZZO

17.02.2018 E’ stata depositata ieri pomeriggio la sentenza del Tar che respinge, per improcedibilità e infondatezza, il ricorso presentato dalla società Italiana Costruzioni contro il Comune in relazione alla revoca, approvata dal Consiglio lo scorso 28 settembre, della delibera consiliare per il recupero e riqualificazione in regime di project financing dell’ex Arsenale (n. 68 del 30 novembre 2016).
La sentenza evidenzia come, l’annullamento della delibera di revoca sia improcedibile vista la sopravvenuta carenza di interesse da parte del Comune per il progetto dell’ex Arsenale a causa della maggiore urgenza di interventi per la conservazione dell’Arena. Inoltre, la sentenza stabilisce che non sussiste alcuna responsabilità precontrattuale a carico del Comune e pertanto rigetta la richiesta di indennizzo da parte del ricorrente.
In conclusione, per il Tar ‘è escluso che il Comune di Verona, facendo un uso ragionevole ed appropriato della propria discrezionalità, possa essere incorso in una responsabilità precontrattuale per essersi comportato scorrettamente nei confronti del promotore. Respinta, quindi, la richiesta di condanna dell’Amministrazione al risarcimento dei danni per responsabilità precontrattuale’.

SAVAL: RAPINA IN FARMACIA

17.02.2018 Rapina nel primo pomeriggio al Saval in Via Da Mosto. Due uomini italiani sui 40 anni travisati da due caschi hanno fatto irruzione alla Farmacia Sant'Anna armati di coltello. La dipendente impaurita è riuscita a dileguarsi e i malviventi hanno così raggiunto indisturbati la cassa e sottratto circa 650 euro. In quel momento nella farmacia erano presenti anche due clienti. I due uomini sono poi fuggiti in motorino verso Via Marin Faliero.

CONTROLLI SERALI NEI QUARTIERI: FERMATE 2 PROSTITUTE, UNA MINORENNE E UNA CLANDESTINA GIA’ CONSEGNATA AL CIE PER IL RIMPATRIO

17.02.2018 Sono state allontanate dal territorio comunale e accompagnate ieri in due diverse destinazioni, le prostitute fermate giovedì notte nel corso dell’operazione antidegradado della Polizia Municipale nella zona sud di Verona.
Una minorenne nigeriana, già aiutata in passato dai servizi sociali del Comune, che si prostituiva in viale del Commercio, è adesso in una comunità protetta del veneziano; mentre per una ghanese irregolare di 24 anni, prelevata in viale dell’Industria, si è reso disponibile un posto nel Cie di Roma, dove è arrivata ieri sera, e da lì verrà rimpatriata.
I controlli, effettuati in Borgo Roma e Borgo Milano, dalla Polizia municipale, insieme all'assessore alla Sicurezza, hanno riguardato anche i negozi etnici. In via Centro sono state sequestrate oltre 300 confezioni di prodotti (valore intorno ai duemila euro) tra capelli sintetici, creme, colla per capelli ed altri prodotti estetici e di cosmesi, tutti privi di etichettatura e di informazioni ai consumatori. La titolare è stata sanzionata per la violazione delle norme sul commercio, ma anche per la sua Fiat Punto che è risultata gravata di sanzioni e tributi non pagati. Un secondo fermo amministrativo, sempre in via Centro, è stato effettuato a carico di una Toyota risultata gravata da sanzioni e tributi non pagati, di proprietà di una cittadina cinese che stava giocando nella sala slot Admiral Club. Il secondo negozio etnico controllato è stato un venditore di Kebab in via San Marco privo di adeguato impianto di scarico e gestione dei fumi, ulteriori verifiche sono in corso sulla posizione lavorativa dei dipendenti presenti nell’esercizio. Complessivamente sono state controllate 30 persone.

Castagnaro. Quattro nomadi  arrestati per furto di energia elettrica. Questa mattinaa processo

17.02.2018 Blitz dei Carabinieri di Castagnaro al campo nomadi di Menà. Qui i militari hanno appurato che quattro persone, tutti pregiudicati e gravati da restrizioni cautelari, dimoranti in 3 distinte roulotte e una casetta, fruivano abusivamente dell'energia elettrica, dopo essersi allacciati illecitamente a due contatori Enel. Due hanno trascorso la notte nell

Fine settimana ricco di eventi. Verona in love e Mezza maratona. Attese migliaia di persone

17.02.2018 Fine settimana ricco di eventi in città. Sia oggi che domani attese migliaia di visitatori per le vie del centro per le manifestazioni "Verona in love" e per la Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon, alla quale si aggiungono le due corse non competitive Agsm Duo Half Marathon e la novità di questa edizione la Lidel Monuments Run.Tanti i divieti di transito e sosta, a partire dalle 8,30 fino alle 13 circa, per permettere agli atleti di gareggiare in sicurezza. A controllare i varchi per i passaggi e il percorso uno spiegamento di agenti della Polizia municipale. La mezza maratona partirà alle ore 10 dal Palazzetto dello Sport dove, in contemporanea prenderà il via anche la Agsm Duo Half Marathon, corsa a staffetta non competitiva.