CULTURA: MERCOLEDì 23 DICEMBRE CONCERTO “GLENN MILLER STORY” AL TEATRO CAMPLOY

15.12.2015 |
Mercoledì 23 dicembre, alle 21.15 al Teatro Camploy, andrà in scena il concerto di Natale della Big Band Ritmo Sinfonica Città di Verona “Glenn Miller Story”. Lo spettacolo, promosso dal Comune di Verona, è stato presentato dal consigliere incaricato alla Cultura Antonia Pavesi; presenti il presidente della Big Band Ritmo Sinfonica “Città di Verona” Paolo Girardi con il direttore artistico Marco Pasetto e Irene Pertile del “Trio Marrano”, Fabrice Dainelli di “Tap4season”, Ilaria Tumminaro di “Blue Energie Rock”, le tre realtà che collaborano alla realizzazione dello spettacolo.
“Un appuntamento molto atteso dalla cittadinanza, giunto quest’anno alla 18ª edizione – ha detto Pavesi - il cui successo è garantito dalla professionalità degli artisti e dalla loro capacità di rinnovare il programma di volta in volta, garantendo al pubblico una serata di divertimento ed emozioni. Con la musica di Glenn Miller la Big Band proporrà uno dei repertori più classici del jazz, in una serata gioiosa che idealmente conclude la rassegna “La Città del Jazz” presentata al Camploy questo autunno”.
Il repertorio proporrà un esempio dei vari stili e linguaggi registrati da Glenn Miller tra il 1939 e il 1944, nel corso della sua carriera. Per questo concerto la Big Band sarà arricchita dal “Trio Marrano”, composto dai cantanti Irene Pertile, Angela Castellani e Diego Carbon, specializzati da anni nel repertorio swing italiano e americano. Sul palco si esibiranno anche due gruppi di ballo: i “Tap4season”, esperti di tip-tap e i “Blue Energie Rock”, ballerini di boogie-woogie. Gli inviti al concerto saranno disponibili, fino ad esaurimento (disponibilità limitata) agli uffici dell'URP Relazioni con il Pubblico in via Adigetto, 10 giovedì 17 dicembre dalle ore 9. Il concerto sarà trasmesso in diretta radiofonica su Radio Verona. Informazioni sul sito www.comune.verona.it/teatrocamploy

ROBERTO BOLLE AND FRIENDS TORNA ALL’ARENA DI VERONA PER L’OPERA FESTIVAL 2016

11.12.2015 |
La serata evento Roberto Bolle and Friends, attesissima dai fan, torna all’Arena di Verona per il Festival lirico 2016.
L’appuntamento è per lunedì 18 luglio 2016 alle ore 22.00 e sono già aperte le prevendite.
L’étoile internazionale Roberto Bolle ritorna a Verona, nella suggestiva cornice dell’anfiteatro Arena, presentando con i suoi Friends un programma appositamente studiato per il palcoscenico più grande del mondo. Una serata che si preannuncia un omaggio all’intramontabile eleganza del balletto di repertorio e alla creatività della danza contemporanea, pronta a ripetere lo straordinario successo che, per due anni consecutivi, ha visto l’Arena gremita di ammiratori in visibilio per il proprio beniamino e per i più grandi interpreti provenienti dalle migliori Compagnie internazionali.
I biglietti per Roberto Bolle and Friends sono in vendita a prezzo speciale fino al 24 dicembre 2015 (da € 16,50 a € 142,00).

DOMENICA 22 NOVEMNRE APPUNTAMENTO CON BANCA POPOLARE DI VERONA:
"Voci, suoni e memorie della Prima Guerra Mondiale"

20.11.2015 |
Concerto offerto alla Cittadinanza dal Banco Popolare e dall'Ente Autonomo per le Fiere di Verona
Domenica 22 novembre alle ore 17.45 presso il Teatro Nuovo di Verona in Piazza Viviani, 10
con la partecipazione del Coro della SOSAT, della Fanfara della Brigata Alpina Julia e del Soprano Cecilia Gasdia.
Lo spettacolo si inserisce nell'iniziativa "La Grande Guerra attraverso gli occhi del popolo" promossa dal Banco Popolare nel centenario della Prima Guerra Mondiale.

Chiesa di Santa Maria della Scala. Concerto per Oboe, Organo e Orchestra. Il ricavato andrà alla onlus “I fantastici 15” che lavora con ragazzi autistici

18.11.2015 |
Venerdì 20 novembre, alle ore 19, nella chiesa di Santa Maria della Scala, in via Scala a Verona, si terrà il concerto per oboe, organo e orchestra, organizzato dalla Funivia Malcesine Monte Baldo. L’ingresso è gratuito.
Dopo il riscontro positivo del primo concerto a San Nicolò in marzo, torna a Verona il maestro organista bolognese Andrea Macinanti accompagnato questa volta da una formazione sinfonico-giovanile di 70 elementi, L’Academia symphonica di Udine diretta dal maestro Pier Angelo Pelucchi. Il programma, che prevede anche il solista Marino Bedetti all’oboe, presenta brani di noti compositori, fra cui la prima esecuzione assoluta delle Variazioni sinfoniche di Ottorino Respighi, il cui manoscritto è stato scoperto e curato da Pelucchi.   
Anche con questo secondo concerto si confermano le due finalità avviate nel 2015 dalla Funivia: offrire occasioni culturali in città ai tanti veronesi che frequentano gli impianti sul Baldo; devolvere le offerte libere di ingresso a scopo benefico. Questa volta il destinatario è la onlus “I fantastici 15” che lavora a Marzana con i ragazzi autistici del Centro diagnosi e cura autismo dell’Ulss 20. La onlus, presieduta dal giornalista Toti Naspri, è editrice del giornale fatto dagli adolescenti del Centro, un progetto che lo scorso settembre è stato premiato al Maxxi di Roma come una delle migliori iniziative in Italia. Del direttivo de “I fantastici 15” fanno parte anche il dottor Maurizio Brighenti e Anna Franco, rispettivamente direttore e vicedirettore del Centro, oltre ad altro personale sanitario.

tRINITà CIAK 2

17.11.2015 |
Ritorna il 19 novembre la seconda edizione della rassegna ricominciamo a chiamarlo trinità ciak 2, ospitata al teatro ss trinità. Fino al 31 marzo tantissimi spettacoli che spaziano dalla commedia al cabaret. Obiettivo della rassegna quello di valorizzare il teatro Santissima Trinità, gioiello purtroppo in penombra nel pieno centro di verona. Le novità di questa seconda edizione  e la suddivisione del cartellone in 4 sezioni: verona in scena, dimensione teatro, boh della risata e infine altri linguaggi. Sentiamo Ermanno Regattieri che ci parla della rassegna

NATALE IN MUSICA A VERONATRA OPERE, BALLETTI E CONCERTI:
OperaLA FORZA DEL DESTINO di Giuseppe VerdiBalletto
SCHIACCIANOCI À LA CARTE di Pëtr Il’ič Čajkovskij e Duke Ellington Concerto
CONCERTO DI CAPODANNO

17.11.2015 |
Tre imperdibili spettacoli proposti dalla Fondazione Arena di Verona per le festività natalizie dal 13 al 31 dicembre 2015 al Teatro Filarmonico e al Teatro Ristori
Fondazione Arena di Verona nel periodo natalizio presenta un ricco programma per festeggiare insieme all’insegna della grande musica. Il primo appuntamento è per il giorno di Santa Lucia, domenica 13 dicembre 2015 alle ore 18.00, con l’inaugurazione della Stagione Opera e Balletto 2015-2016 di Fondazione Arena al Teatro Filarmonico. La stagione lirica prende il via con un grande titolo verdiano: La forza del destino, nell’allestimento del Teatro Nazionale di Maribor ideato dal regista Pier Francesco Maestrini, con le scene di Guillermo Nova e i costumi di Luca Dall’Alpi. Per il debutto al Filarmonico sono state appositamente create nuove coreografie dal Direttore del Corpo di ballo dell’Arena di Verona Renato Zanella. Torna sul podio ad inaugurare la stagione, alla guida di grandi interpreti verdiani e di Orchestra e Coro areniani, il M° Omer Meir Wellber. Il cast vedrà alternarsi nel ruolo di Donna Leonora Hui He (13, 17 e 20 dicembre) e Sae-Kyung Rim (15 dicembre), e in Don Alvaro Carlo Ventre (13, 17 e 20 dicembre) e Dario Di Vietri (15 dicembre), mentre per tutte le recite Dalibor Jenis sarà Don Carlo di Vargas. Completano il cast Carlo Cigni nel Marchese di Calatrava, Simon Lim come Padre guardiano, Gezim Myshketa come Fra’ Melitone, Chiara Amarù in Preziosilla, Milena Josipovic in Curra, Francesco Pittari come Mastro Trabuco e Gianluca Lentini nel duplice ruolo di Un Alcade ed Un Chirurgo.
Repliche: 15, 17 e 20 dicembre 2015.
Per gli appassionati del balletto, solo per le date di mercoledì 16 e venerdì 18 dicembre alle ore 20.30 e sabato 19 dicembre alle 15.30, è in scena l’allegro spettacolo Schiaccianoci à la carte al Teatro Ristori di Verona. Lo spettacolo di danza, che porta la firma di Renato Zanella, apre la stagione ballettistica con protagonisti i Primi ballerini Alessia Gelmetti, Amaya Ugarteche,
Teresa Strisciulli, Evghenij Kurtsev e Antonio Russo, i Solisti e il Corpo di ballo dell’Arena di Verona, impegnati ad interpretare le celeberrime suite musicate da Pëtr Il’ič Čajkovskij per il balletto classico Lo Schiaccianoci, accostate agli arrangiamenti jazzistici di Duke Ellington e Billy Strayhorn.
Infine, per la notte più festosa dell’anno, giovedì 31 dicembre 2015 alle ore 21.30 al Teatro Filarmonico è in programma il Concerto di Capodanno, che prevede l’esecuzione di musiche immortali del repertorio sinfonico e operistico firmate dai più grandi compositori della storia, come Pëtr Il’ič Čajkovskij, Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Johann Strauss e Leonard Bernstein. Dirige l’Orchestra e il Coro dell’Arena di Verona il maestro veronese Andrea Battistoni e arricchisce il concerto la straordinaria partecipazione del violinista Giovanni Andrea Zanon e del soprano Jessica Pratt. E a mezzanotte un brindisi insieme per salutare l’anno nuovo!
Ma gli appuntamenti con opere, balletti e concerti non finiscono qui. Subito dopo le festività, il 9 gennaio 2016 riprende la Stagione Sinfonica, che prosegue fino al 22 maggio con 6 concerti al Teatro Filarmonico e 6 concerti al Teatro Ristori. Continua, inoltre, la programmazione operistica e di balletto, che presenta in cartellone al Teatro Filarmonico La Cenerentola di Gioachino Rossini dal 31 gennaio al 7 febbraio, Rigoletto di Giuseppe Verdi dal 13 al 20 marzo, La Sonnambula di Vincenzo Bellini dal 17 al 24 aprile, i balletti Strings dal 18 al 21 febbraio e Serata Stravinsky dal 5 all’8 maggio, per concludere dal 23 al 30 ottobre 2016 con un dittico inedito: il balletto Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi proposto con l’opera barocca Dido and Æneas di Henry Purcell.
E per l’estate tutti sono invitati alla 94a edizione del Festival lirico all’Arena di Verona in programma dal 24 giugno al 28 agosto con 46 serate di grande spettacolo. In programma 5 titoli d’Opera tra i più amati della tradizione areniana e conosciuti a livello internazionale, proposti nelle produzioni più applaudite e spettacolari della storia del Festival lirico, ideate dai “suoi” illustri maestri della messa in scena: Carmen di Georges Bizet, Aida, La Traviata, Il Trovatore di Giuseppe Verdi e Turandot di Giacomo Puccini. Ricordiamo che solo fino al 24 dicembre 2015 i biglietti per il Festival lirico 2016 possono essere acquistati a prezzo speciale, da € 17,00 a € 208,00.
Gli appuntamenti musicali che la Fondazione Arena di Verona propone per le festività natalizie sono anche lo spunto perfetto per l’incontro tra l’arte e la musica. Quale occasione migliore, quindi, per visitare AMO Arena Museo Opera, il Museo della Fondazione Arena dedicato all’eccellenza dell’opera lirica italiana, che fino al 31 gennaio 2016 ospita la mostra Tamara de Lempicka - Seduzione tra arte e musica. La mostra è il racconto dell’eccezionale avventura artistica della pittrice polacca attraverso 200 opere, tra olii, disegni, fotografie, acquerelli, video e abiti; un percorso che analizza la sua arte in rapporto alla fotografia e alla moda e celebra il ruolo che la Lempicka ha ricoperto nel delineare una nuova figura femminile, emancipata e disinibita, del tutto rivoluzionaria per il suo tempo. Un’avventura artistica letta attraverso la musica, che accompagna il visitatore lungo tutta l’esposizione: in ogni sala risuonano infatti brani dei tempi e dei luoghi della Lempicka, in una selezione eclettica che va dalla lirica alle composizioni d’avanguardia. E sempre presso il Museo AMO è visitabile anche la mostra Dario Fo dipinge Maria Callas: più di 70 opere realizzate dal Premio Nobel e dedicate alla Divina del canto, personalità carismatica e voce immortale, oltre al percorso espositivo L’Opera diventa Museo che celebra l’esperienza operistica attraverso i materiali di scena e dell’archivio storico della Fondazione Arena di Verona.

flauto magico al filarmonico

11.11.2015 |
Al Teatro Filarmonico di Verona proseguono ancora per due date le recite de IL FLAUTO MAGICO (Die Zauberflöte) di Wolfgang Amadeus Mozart, NUOVO ALLESTIMENTO proposto in lingua originale dalla Fondazione Arena di Verona a conclusione della Stagione Opera e Balletto 2014-2015.
La regia dello spettacolo è firmata da Mariano Furlani, che ha ideato lo spettacolo insieme al celebre duo di video-artists MASBEDO composto da Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni, a cui è affidata la parte video.
Le scene sono di Giacomo Andrico, che insieme allo stesso Furlani firma anche i costumi. Il lighting design è di Paolo Mazzon.
Sul podio dirige Orchestra, Coro e cantanti il M° Philipp von Steinaecker.
Prossime repliche: giovedì 12 novembre alle ore 20.30 e domenica 15 novembre alle ore 15.30.

RASSEGNA DIOCESANA DI MUSICA CRISTIANA “ECCO PERCHE’ CANTO”

06.11.2015 |
Domenica 8 novembre, alle ore 17, nell’Auditorium della Gran Guardia si terrà la 32^ edizione della rassegna diocesana di musica cristiana “Ecco perché canto”, organizzata dal Centro di Pastorale Giovanile della Diocesi di Verona in collaborazione con l’assessorato alle Politiche giovanili. Titolo dell’edizione 2015 della rassegna, che prevede come ogni anno brani inediti di musica cristiana eseguiti da giovani provenienti da tutta la Diocesi di Verona, è “Beati i Misericordiosi, perché troveranno misericordia”.
“Anche quest’anno – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Alberto Benetti – la manifestazione sarà occasione di incontro dei giovani veronesi con la musica, intesa come espressione di gioia e di condivisione di valori autentici”.
La manifestazione, nata nel 1983, ha visto nelle sue numerose edizioni la partecipazione di gruppi e artisti i cui brani in alcuni casi sono diventati di uso comune in molte celebrazioni sia della diocesi veronese che di altre diocesi. Alla manifestazione parteciperanno gruppi canori, band parrocchiali e non solo. Una giuria di esperti decreterà la canzone vincitrice che diventerà l’inno ufficiale per la diocesi di Verona in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia, nel luglio 2016. L’ingresso è gratuito.

SWEET ZONE

Ascolta il GR

Gol de ponta

Fuori gioco

feed rss feed rss email email