Convalidato il fermo

Fattorelli confessa davanti al giudice: ha aggredito e accoltellato l'ex moglie

Una immagine di Stefano Fattorelli, tratta dal suo profilo Facebook
Una immagine di Stefano Fattorelli, tratta dal suo profilo Facebook
Una immagine di Stefano Fattorelli, tratta dal suo profilo Facebook
Una immagine di Stefano Fattorelli, tratta dal suo profilo Facebook

Ha ammesso di aver aggredito l’ex convivente, colpendola più volte alla schiena con un coltello, fin quasi ad ucciderla, Stefano Fattorelli, il 50enne veronese fermato mercoledì a Padova per il tentato omicidio di Sandra Pegoraro, 51 anni, la donna che lo aveva lasciato.

Leggi anche
La madre, le botte, i lavori persi: i buchi neri della vita violenta di Fattorelli

Le ammissioni - si apprende da fonti giudiziarie - sono state fatte dall’uomo nel corso dell’udienza di convalida, al termine della quale il Gip la convalidato il fermo per tentato omicidio, e disposto la custodia cautelare in cella. Fattorelli, un passato di maltrattamenti verso le donne, era già stato condannato nel 1999 per per omicidio dell’allora fidanzata Wilma Marchi.